venerd� 01 marzo 2024
Flash news:   Amministrative 2024, nuovo post e video del candidato a sindaco Carullo Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo Riqualificazione della Porta dei Santi, presentato il progetto. Parla il sindaco D’Alessio Sarà riaperto il caso dell’omicidio di Pasquale Campanello Scandone, parte la Play-In Gold Avellino: dopo la vittoria nel derby trasferta contro il Monterosi Omicidio Bembo, restano in carcere i due imputati Domani al Loreto concerto dei vincitori della borsa di studio intitolata al preside Ciro Capossela Pasquale Picone nuovo Questore di Avellino Mercogliano: dopo più di 30 anni dall’ultimo intervento, l’Amministrazione annuncia il restauro della Porta dei Santi

Mercogliano TUR, il Pdl presenta diffida al sindaco Carullo

Pubblicato in data: 23/9/2011 alle ore:18:15 • Categoria: Politica, Patto per Mercogliano, PdlStampa Articolo

E’ stata presentata, dal gruppo consiliare “PdL/Patto per Mercogliano”, formale diffida al Sindaco di Mercogliano affinchè, entro 7 giorni dalla presentazione della stessa, fornisca tutti gli atti ed informazioni richieste nella interrogazione, presentata ormai 60 gg. orsono, relativa al quadro economico di spesa del progetto Mercogliano TUR.

In particolare, con l’interrogazione del 28/07/2011, il gruppo “PdL/Patto per Mercogliano” chiedeva al Sindaco di fornire dettagliata rendicontazione, con copia dei relativi giustificativi, delle spese, in quota Comune, relative al “Progetto Mercogliano TUR” e specificatamente quelle destinate alla direzione artistica, alla direzione tecnica, al coordinamento tecnico-scientifico, alla organizzazione ospitalità e transfer, al servizio security e alle spese generali per il personale.

Considerato che con la delibera n° 151 del 01/07/2011 la giunta approvava il quadro di spesa rimodulato con indicazione sintetica delle voci di intervento e dei vari codici di spesa e ripartiva la somma di € 60.000,00, a carico del nostro Comune per il progetto Mercogliano TUR, per € 40.000,00 sulle ordinarie voci di spesa del bilancio del personale e per € 20.000,00 a carico dei capitoli di bilancio indicati, il gruppo “PdL/Patto per Mercogliano” ritiene che, come testimonia la manovra finanziaria varata dal Governo in questi giorni ed altre iniziative tra le quali quelle in Regione Campania, si rende necessario un uso più accorto e razionale delle risorse economiche nelle pubbliche amministrazioni contro la troppa leggerezza con la quale molto spesso sono usati i denari pubblici.

E’ assolutamente necessario, oltre che opportuno, da parte delle pubbliche amministrazioni, guardare con la massima attenzione al rapporto costi benefici di ogni iniziativa e garantire la massima trasparenza sull’utilizzo delle risorse economiche.

Si è ritenuto, pertanto, doveroso approfondire se questa poca accortezza sia stata usata anche nella gestione del “Mercogliano TUR”.

La suddetta richiesta di atti ed informazioni, a tutt’oggi, non è stata evasa. Questo atteggiamento evidenzia come, ancora una volta, il Sindaco viene meno ai suoi doveri istituzionali e, di fatto, elude il controllo che il consiglio è tenuto ad esercitare sul suo operato e su quello della giunta.

Inoltre, dal punto di vista amministrativo, non consentendo ai consiglieri l’accesso a tutti gli atti ed il diritto di ottenere dagli uffici tutte le informazioni, si configura una violazione dell’articolo 43, commi 2 e 3, del d. lgs. n. 267/2000 e dell’articolo 20, commi 2 e 3, dello statuto comunale.

Dal punto di vista penale, il mancato rilascio degli atti e la mancata risposta alle informazioni richieste, da parte del Sindaco, configura, invece, il reato di rifiuto di atti d’ufficio (articolo 328 del codice penale).

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di MercoglianoNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento